Webproseo Logo

10 Consigli SEO intelligenti per aiutarti a posizionarti su Google nel 2022

consigli seo

In questo post del blog, discuteremo 10 consigli SEO intelligenti che ti aiuteranno a posizionarti su Google nel 2022!

La SEO cambia sempre. Quello che ha funzionato ieri potrebbe non funzionare oggi, e quello che funziona oggi potrebbe non funzionare domani.

Ecco perché è importante stare al passo con i tempi e conoscere gli ultimi consigli e trucchi SEO.

In questo post del blog, discuteremo 10 consigli SEO intelligenti che ti aiuteranno a posizionarti su Google nel 2022!

Questi consigli sono basati sulle tendenze attuali e su ciò che probabilmente funzionerà bene in futuro.

Continuate a leggere per saperne di più!

La SEO nel 2022

La parte più difficile della SEO è la sua fluidità. Google aggiorna il suo algoritmo 500-600 volte l’anno. Ciò significa che c’è almeno un aggiornamento ogni singolo giorno dell’anno.

Anche i SEO Specialist che dedicano l’intera vita a capire i criteri di Ranking finiscono comunque per grattarsi la testa a fine giornata.

Per impedirvi di aggiornare costantemente la pagina di aggiornamento di Google, ho stilato questa lista delle 10 importanti tecniche SEO del 2022.

Assicurati che i tuoi contenuti siano creati intorno a una parola chiave principale e a parole chiave secondarie pertinenti

Ricercare parole chiave per i tuoi contenuti non solo aiuta a sviluppare la struttura del tuo articolo, ma ti permette anche di capire cosa il tuo pubblico vuole leggere.

consigli seo e parole chiave

Capire quali parole chiave sono migliori per il tuo pubblico di destinazione e il tipo di contenuto, può aiutarti a costruire una strategia di contenuti per potenziare la SEO.

La scrittura adatta a Google dipende dal dimostrare un equilibrio tra parole chiave e linguaggio quotidiano. Questo significa che il tuo contenuto va scritto in modo tale da scorrere naturale.

Le parole chiave dovrebbero emergere naturalmente nei tuoi contenuti in modo da non dover riempire i tuoi articoli a caso. Un modo per farlo è identificare le parole chiave semanticamente correlate al tuo obiettivo primario di parole chiave.

Anche se seguite tutti i consigli relativi alla SEO tecnica on-page, non garantirà comunque la prima pagina di Google.

Gran parte dei fattori di Ranking SEO si occupa di backlink e se stai generando backlink da siti ad alta autorità.

La diversità di backlink può provenire da due fonti, nello specifico:

Il tipo di backlink: Generalmente, il tuo backlink sarà un dofollow o un nofollow, con un dofollolow che porterà più peso.

consigli seo backlink

Un sito dove ha origine il backlink: se stai promuovendo i tuoi contenuti, ad esempio, e stai targetizzando gli editori per pubblicare una storia, il sito che ricollega ai tuoi contenuti sarebbe la fonte del tuo backlink.

Un portfolio backlink vario segnala a Google che il tuo sito è una fonte autorevole e che stai generando link in modo naturale rispetto a quei Consulenti SEO che, utilizzano strategie black hat obsolete o ad altre tattiche di spam.

Usa tag efficaci dell’intestazione per targetizzare gli snippet in evidenza su Google

Quando sviluppi contenuti, vuoi essere consapevole di come struttura i tuoi contenuti sulla pagina. Ogni pagina dovrebbe avere contenuti organizzati logicamente, con le informazioni più importanti in cima alla pagina.

Infatti, studi hanno rilevato che l’80% dei lettori passa la maggior parte del tempo a guardare i contenuti in alto alla pagina. Un modo per trarre vantaggio da questo è usare tag di intestazione efficaci.

I tag di intestazione sono tag HTML che vengono utilizzati per strutturare il contenuto di una pagina. Il tag di intestazione più comune è il tag h1, che viene utilizzato per i titoli e le intestazioni.

consigli seo tag titoli

Ci sono sei livelli di tag h, con il tag h1 che è il più importante e il tag h6 che è il meno importante.

Google usa i tag di intestazione per determinare quali informazioni sono più importanti in una pagina. Questo significa che se vuoi che il tuo contenuto sia presente nei featured snippets di Google, devi usare tag di intestazione efficaci!

Usa URL puliti e Meta description efficaci

Il tuo URL e la tua descrizione meta sono fattori chiave per aiutare Google a capire di cosa tratta il tuo contenuto.

Sebbene non ci sia una regola dura e veloce sulla lunghezza di uno di questi per migliorare la tua classifica, l’obiettivo dovrebbe essere quello di renderli entrambi il più possibile concisi e chiari, includendo le tue parole chiave target.

Alcuni consigli per URL puliti e meta descrizioni efficaci:

-Usa i trattini (-) nel tuo URL invece dei trattini bassi (_).

-Mantenete il vostro URL breve.

-Assicurati che la tua meta descrizione sia sotto i 155 caratteri.

-Includi la tua parola chiave di destinazione sia nel tuo URL che nella meta descrizione.

Sia l’URL che la meta descrizione sono fattori importanti nel SEO on-page, quindi è importante prendersi il tempo per ottimizzare entrambi!

Diminuisci i tempi di caricamento sulle Pagine che ottengono i risultati migliori

I tempi di caricamento lento sono una delle cause primarie degli alti tassi di rimbalzo.

Secondo Google, “velocità è uguale a ricavi“, il che significa essenzialmente che i tempi di caricamento lento aumentano le probabilità che i visitatori del tuo sito lascino la pagina del tuo sito.

Per questo motivo, la tua classifica SEO dipende anche dalla velocità del tuo sito web.

consigli seo tempi di caricamento sito web

Per diminuire i tempi di caricamento del tuo sito web, devi ottimizzare le immagini e i video, oltre a minificare il tuo HTML, CSS e JavaScript.

Puoi anche usare una rete di consegna dei contenuti (CDN) per migliorare la velocità del tuo sito web. Una CDN è una rete di server che consegna i contenuti ai visitatori in base alla loro posizione.

Usando una CDN, puoi assicurarti che i visitatori del tuo sito ricevano il contenuto dal server più vicino, il che minimizzerà la latenza e migliorerà i tempi di caricamento!

Numeri nei titoli

Ho appena condiviso uno studio di recente che mostra che le date aggiunte ai titoli hanno aumentato le classifiche per un particolare brand.

I numeri sono generalmente una cosa che se inserita sempre nei tag del titolo, producono risultati abbastanza coerenti. Ma non esagerare, e usa numeri che hanno davvero senso.

Il risultato è quello di non aver paura di sperimentare con i numeri nei tuoi tag del titolo, perché potrebbero aiutarti a posizionarti più in alto su Google!

Ci sono un sacco di fattori diversi che influenzano il posizionamento su Google, ma se ti concentri su questi dieci consigli, sarai sulla buona strada per migliorare il tuo SEO nel 2022!

Aumenta il collegamento interno

Ora un sacco di agenzie SEO top, quando devono aumentare rapidamente le graduatorie per i clienti, in genere sono due le cose che sanno essere le leve più facili da tirare.

Primo, tag del titolo e meta descrizioni, cosa sta ottenendo più clic, ma secondo è aumentare il collegamento interno.

Sai che puoi aumentare i collegamenti interni al tuo sito, e probabilmente ci sono alcune opportunità che non hai esplorato.

Quindi parliamo di un paio di modi semplici per farlo senza avere troppo lavoro.

Aggiorna i tuoi vecchi contenuti con nuovi link. Questo è un passo che gli editori tralasciano più e più volte.

Quando pubblichi un nuovo post sul blog, pubblica un nuovo contenuto, assicurati di tornare indietro e aggiornare i tuoi vecchi contenuti con quei nuovi link.

Quindi, stai guardando la parola chiave più importante per cui vuoi classificarti, e vai su Google Search Console o utilizzando strumenti come SEOZOOM per vedere quali altre pagine del tuo sito classificano per quella parola chiave, a questo punto puoi creare i nuovi collegamenti tra questi articoli.

consigli seo seozoom

Trovo che quando lo faccio, più e più volte, abbassa il tasso di rimbalzo. Quindi non stai solo aggiornando la tua vecchia pagina con contenuti freschi e link freschi e aggiungendo rilevanza.

Stai aggiungendo link ai tuoi nuovi contenuti. Quindi assicurati, quando pubblichi nuovi contenuti, di aggiornare i tuoi vecchi contenuti con quei nuovi link.

Investi in contenuti a lungo termine

Ora non dico che la lunghezza dei contenuti sia un fattore di classifica. Non lo è. I contenuti in forma breve possono classificarsi perfettamente bene.

Il motivo per cui voglio che tu investa in contenuti lunghi è perché costantemente, sempre e ancora, quando studiamo questo, i contenuti lunghi guadagnano più link e condivisioni.

Generalmente tende anche a classificarsi più in alto nei risultati di ricerca su Google. Niente contro i contenuti brevi. Adoro i contenuti brevi. Ma i contenuti in forma lunga generalmente ti danno più spinta per il tuo articolo in termini di potenziale di classificazione SEO.

Usa più intestazioni

Interrompi i tuoi contenuti con buoni tag di intestazione ricchi di parole chiave.

C’è una ricerca che dimostra che più tag di intestazione hai, generalmente ti classifichi per più frammenti in evidenza.

I siti con 12-13, che sembrano un sacco di header tag, classificano molti più paragrafi e frammenti di testo nelle ricerche brevi di Google, secondo questo studio.

Quindi assicurati di interrompere i tuoi contenuti con tag di intestazione. Aggiunge una piccola rilevanza contestuale. È un ottimo modo per aggiungere un po’ di potenziale di classificazione ai tuoi contenuti.

Conclusione consigli SEO

Per un Esperto SEO, questi suggerimenti SEO saranno sicuramente noti e familiari. Anche se noto spesso molte lacune anche tra gli addetti ai lavori.

In ogni caso Webproseo cerca di dare informazioni a tutti, soprattutto chi gestisce un sito web per hobby e vorrebbe aumentare le visite grazie al posizionamento sui motori di ricerca.

Metti in atto tutti questi suggerimenti, dopo qualche settimana vedrai i miglioramenti nella tua classifica su Google.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui tuoi social, per qualsiasi dubbio, scrivici qui sotto nei commenti.

Condivisi sui tuoi social questo articolo. 

Aiutaci a far conoscere le informazioni a tutti

Share on facebook
Facebook
Share on telegram
Telegram
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Social Webproseo